otturatore - scegli un puzzle da risolvere

Il konik è una razza di pony semi-selvaggia originaria della Polonia e della Bielorussia e derivata da incroci con una razza ora estinta, il Tarpan (Equus ferus ferus). Oltre che in Polonia e in Bielorussia , questa razza è stata introdotta anche in Lettonia , Paesi Bassi e Regno Unito . Il termine konik è un diminutivo del vocabolo polacco koń, che significa " cavallo ". Con questo termine vengono infatti indicati in polacco i cavalli che hanno un'altezza inferiore ai 140 cm. Il Konik raggiunge un'altezza di circa 1,30 metri.I colori vanno dal giallo , al grigio , al bluastro.Questa razza ha solitamente un temperamento docile. La razza Konik fu creata dai contadini polacchi, che agli inizi del XIX secolo operarono degli incroci tra i propri cavalli e i Tarpan. Gli ultimi esemplari di questa razza , che vivevano nella Foresta di Białowieża , erano stati trasferiti in un parco di proprietà del conte Zamojski e situato nei pressi di Biłgoraj, nel sud della Polonia .Nel 1936, il Prof. Tadeusz Vetulani dell' Università di Poznań , tentò di ricreare dal konik l'estinta razza Tarpan. Nel corso della seconda guerra mondiale, con l'invasione tedesca della Polonia , questa razza fu oggetto di esperimenti genetici anche da parte dei nazisti.Nel 1954, l' Accademia Polacca delle Scienze creò una riserva per preservare questa razza . Nel 1982 il Konik fu introdotto negli Oostvaardersplassen dei Paesi Bassi , dove vivono circa 2.500 esemplari.