indossare - scegli un puzzle da risolvere

La guerra non ha nulla di una donna: un rapporto di Swiatłana Aleksijewicz pubblicato nel 1985. Consiste in interviste con donne che hanno preso parte alla seconda guerra mondiale, mostrando una faccia di guerra non ufficiale ed eroica. Il libro è stato tradotto in 20 lingue. Lo scrittore è stato invitato a scrivere il libro dalle storie della guerra, raccontate dalle donne nel villaggio in cui è cresciuta. Queste storie erano molto diverse dalla versione eroica ordinata della storia conosciuta da libri e scuole in URSS. Ha lavorato al libro dal 1978 al 1983, intervistando centinaia di donne coinvolte nella guerra (servendo come infermiere, ma anche come piloti, autisti, cecchini e guerriglieri). Il processo di elaborazione di storie così brutali fu estenuante per Aleksijewicz - decise che non avrebbe mai più scritto sulla guerra (con il tempo abbandonò questa idea e creò più libri su argomenti di guerra). L'autore ha avuto grossi problemi con la pubblicazione del rapporto: il libro era in attesa di essere pubblicato due anni. È apparso in URSS nel 1985 (in episodi in due riviste e in due pubblicazioni di libri) e ha venduto due milioni di copie. Tuttavia, è stato pubblicato in una versione troncata: alcuni frammenti sono apparsi in Russia per la prima volta solo nella nuova edizione del 2004. Il rapporto ha ricevuto l'Angelus Central European Literary Award (2011) e il