cappella - scegli un puzzle da risolvere

Con il termine cappella nell' architettura religiosa si intende un'ampia nicchia ricavata all' interno di una chiesa, oppure un piccolo edificio , spesso funzionalmente legato ad un altro edificio più grande, ad esempio la cappella nobiliare all' interno di un palazzo o villa patrizia, la cappella di un convento . Nel medioevo con cappella si indicava anche una chiesa di villaggio soggetta a una pieve. Secondo la tradizione , il termine cappella viene dalla chiesa di San Martino di Tours, nella quale era conservata come una reliquia la cappa di san Martino . L'uso è stato dato, per estensione, anche ad altri edifici di culto . Una cappella all' interno di un edificio storico si apre in genere da una navata laterale ed è provvista di un proprio altare ed è dedicata al culto di un particolare santo . Le cappelle laterali venivano spesso realizzate dopo la costruzione della chiesa, come ampliamento, e finanziate grazie alla donazione o al lascito di appartenenti ad una famiglia dell'aristocrazia o della ricca borghesia. Il più delle volte era anche il sepolcreto familiare. Negli esempi più importanti erano riccamente decorate dai maggiori artisti dell'epoca. Dopo il Concilio vaticano II e le conseguenti disposizioni in merito all' architettura religiosa, le cappelle nell' architettura contemporanea hanno uno scopo prevalentemente funzionale.