Elite - scegli un puzzle da risolvere

Il termine élite definisce un gruppo di persone , spesso una minoranza, in possesso di autorità, potere e influenza sociale e politica . Spesso viene utilizzato per designare un ristretto sottogruppo di un sovraordinato gruppo o categoria sociale , a tale sottogruppo viene attribuita una specifica o generica superiorità rispetto alla restante parte del corpo sociale di riferimento; il consenso a tale attribuzione può essere più o meno generale e, al limite, circoscritto agli stessi membri della élite. Benché il termine sia intrinsecamente elogiativo, quando è adoperato da coloro che non ne condividono l'attribuzione assume un connotato dispregiativo (esempio: le auto -nominate élite); ma, nella sua fisiologia, la definizione è in rapporto con quella di legittimità del potere e con l'autorevolezza del suo esercizio . Adoperato genericamente in un contesto culturale o politico , indica la ristretta cerchia di persone che vi ha un ruolo predominante rispetto al resto della popolazione . In ambito militare o di polizia i corpi d'élite sono quelli con funzionalità ed addestramento specifici e di prestigio superiore. Stante la rigidità nella circolazione delle élites registratasi in passato , l’antipolitica teorizza la possibilità di fare a meno di un’élite politica , continuando "così a chiedere risposte alla politica proprio mentre la priviamo degli strumenti per darcele . La presenza di un’élite è condizione necessaria – ancorché non sufficiente – di un’ azione politica e amministrativa minimamente sensata. E che un’élite non è un insieme casuale di persone più o meno competenti (...) ma una creatura storica complessa e delicata, che per nascere e svilupparsi ha bisogno di tempo , risorse, regole, fiducia, valori e linguaggi condivisi. Un’élite assomiglia insomma parecchio a quella cosa detestabile che chiamiamo «casta»: non è facile distinguere l’una dall’altra, tanto gli aspetti positivi dell’élite e quelli negativi della casta sfumano gli uni negli altri". Giorgio Sola, Élites, teoria delle, in Enciclopedia delle scienze sociali, Roma , Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1993.