0
0
0

rose - il comune

Un rosé (dal rosé francese, noto anche come rosado in paesi portoghesi e spagnoli e rosato in Italia) è un tipo di vino che incorpora parte del colore delle bucce, ma non abbastanza da qualificarlo come vino rosso. Può essere il più antico tipo di vino conosciuto, poiché è il metodo più semplice da realizzare con il metodo di contatto con la pelle. Il colore rosa può variare da una pallida "buccia di cipolla" all'arancione fino ad una vivida quasi porpora, a seconda delle varietà utilizzate e delle tecniche di vinificazione. Ci sono tre modi principali per produrre vino rosato: contatto con la pelle, saignée e miscelazione. I vini rosati possono essere fatti fermi, frizzanti o frizzanti e con una vasta gamma di livelli di dolcezza, dal rosato provenzale molto secco ai dolci zinfandel bianchi e ai rossi. I vini rosati sono fatti da una grande varietà di uve e possono essere trovati in tutto il mondo. Quando il vino rosato è il prodotto principale, viene prodotto con il metodo di contatto con la pelle. L'uva dalla pelle nera viene schiacciata e le pelli possono rimanere a contatto con il succo per un breve periodo, in genere da due a venti ore. Il mosto viene quindi pressato e le bucce vengono scartate piuttosto che lasciate a contatto durante la fermentazione (come nel caso della vinificazione in rosso). Più a lungo le pelli vengono lasciate a contatto con il succo, più intenso è il colore del vino finale.